Sommario

Informazioni su Palazzo Topkapi | Un gioiello di architettura ottomana nel cuore di Istanbul

Esplora il Palazzo Topkapi di Istanbul, simbolo dello splendore ottomano del XV secolo. Un tempo dimora dei sultani, mette in mostra la ricchezza dell'impero con gioielli, manoscritti e artefatti. Ammira la sua architettura, i suoi giardini e la v...

Fondato nel

1924

Trovato da

Sultan Mehmed II

Palazzo TopkapiInformazioni

Informazioni rapide

DURATA CONSIGLIATA

3 hours

Orari

09–18

VISITATORI ALL'ANNO

3000000

NUMERO DI INGRESSI

2

TEMPO DI ATTESA PREVISTO - STANDARD

2+ hours (di punta), 30-60 mins (non di punta)

TEMPO DI ATTESA PREVISTO - SALTA LA CODA

30-60 mins (di punta), 0-30 mins (non di punta)

ENTRATA NELL'UNESCO

1985

Pianifica la tua visita

Lo sapevi?

Palazzo Topkapi ha dei passaggi segreti che venivano utilizzati dai sultani ottomani per accedere a diverse parti del palazzo, tra cui l'harem e Santa Sofia.

Il Tesoro Imperiale o Tesoro di Enderun del Palazzo Topkapi custodisce manufatti unici, come i troni di vari Sultani ottomani, le loro armature, secoli di armi e gemme preziose.

Palazzo Topkapi ospita tra i suoi tesori il leggendario "Diamante del Cucchiaio", uno dei diamanti tagliati più grandi del mondo.




Prenota i biglietti per Palazzo Topkapi

Breve storia di Palazzo Topkapi

Nel 1453 il sultano Mehmed II conquistò Costantinopoli, ribattezzandola Istanbul. Sei anni dopo, iniziò la costruzione del "Palazzo Nuovo", oggi chiamato Palazzo Topkapi, che fu completato nel 1465. In seguito ai danni causati dal terremoto del 1509, vennero effettuati importanti lavori di ristrutturazione e ampliamento. Suleyman I supervisionò il completamento della seconda porta nel 1529, aumentando la grandezza del palazzo. Nel 1665, un incendio devastante richiese un'ampia ristrutturazione.

Nel 1853, il palazzo cessò di funzionare come residenza reale e fu trasformato in alloggi per ufficiali di alto rango. Infine, nel 1924, Palazzo Topkapi subì una trasformazione quando fu convertito in un museo che racchiude secoli di storia e patrimonio culturale ottomano. Oggi riceve oltre 3 milioni di visitatori all'anno.

Chi costruì Palazzo Topkapi?

Nel 1453 il re ottomano Mehmed II prese il controllo di Costantinopoli, oggi conosciuta come Istanbul. Inizialmente stabilì la corte nel Palazzo Vecchio e ordinò la costruzione del nuovo palazzo nel 1459. La costruzione iniziale di Palazzo Topkapi fu completata nel 1465.

L'architettura di Palazzo Topkapi

Palazzo Topkapi

Originariamente costruito nell'elegante stile architettonico ottomano, Palazzo Topkapi fonde senza soluzione di continuità vari stili nel suo vasto complesso, tra cui il barocco del XVIII e XIX secolo. I suoi sontuosi esterni e interni sono fortemente influenzati dal design ottomano, persiano, islamico ed europeo, caratterizzato da cupole ornate e aggraziate, archi a sesto acuto, intricati lavori in marmo e piastrelle ed eleganti cortili.

Tra le strutture degne di nota ci sono la Sala del Consiglio Imperiale, che presenta squisite piastrelle di Iznik, e l'Harem, un labirinto di camere opulente. La Seconda Porta, completata durante il regno di Suleyman I, è una testimonianza della grandezza ottomana. Il vasto complesso incarna la bellezza della simmetria e la raffinatezza dell'estetica ottomana.

Palazzo Topkapi: cosa vedere

Palazzo Topkapi

Tesoro imperiale

Oltre ad avere un grande valore storico e monetario, il Tesoro Imperiale del Museo di Palazzo Topkapi è un'opera d'arte. Inizialmente il tesoro era custodito in casse e armadi che potevano essere aperti solo dai Sultani, ma il Sultano Abdülmecid si distaccò da questa tradizione e mise in mostra alcuni oggetti.

Questi oggetti costituiscono oggi la base della collezione del Museo di Palazzo Topkapi. Si tratta principalmente di doni presentati ai Sultani in occasione di matrimoni, ricevimenti e rituali di nascita e circoncisione dei principi. La collezione comprende anche doni inviati dai Sultani a regnanti stranieri ma che non raggiunsero la loro destinazione e vennero quindi restituiti. Anche gli artigiani locali offrivano doni ai Sultani in cambio di sostegno.

Palazzo Topkapi

Armi e armature

Dopo aver conquistato Costantinopoli, il Sultano Mehmed II convertì la Chiesa di Santa Irene all'interno di Palazzo Topkapi in un'armeria per conservare le armi utilizzate dall'esercito ottomano. Anche la riparazione e la manutenzione di queste armi venivano effettuate in queste armerie, che rimasero in funzione fino al XIX secolo prima di essere convertite in museo.

La collezione di armi del Museo di Palazzo Topkapi è una delle più ricche e diversificate al mondo e abbraccia 1.300 anni. Comprende 52.000 armi di varie origini, tra cui indiane, arabe, turche, persiane, mamelucche, abbasidi, europee, giapponesi, tartari di Crimea e omayyadi.

Palazzo Topkapi

Porcellane europee

Nel Museo di Palazzo Topkapi, non perderti la regale e stravagante collezione di porcellane e cristallerie europee che comprende piatti, set di brocche, set di bacinelle, caramelle, bicchieri da sorbetto, tazze e portacaffè, caraffe, lampadari e candelabri. Puoi trovare anche una splendida collezione di bicchieri e cristalli di Boemia.

Palazzo Topkapi

Biblioteca di Palazzo Topkapi

Con oltre 20.000 manoscritti, la Nuova Biblioteca è una vera e propria banca della storia della regione. Contiene alcuni dei più rari libri di storia e letteratura, tra cui raffinati esempi di calligrafia, migliaia di copie del Corano e molto altro ancora.

Pugnale ricurvo

Realizzato a metà del XVIII secolo, questo bellissimo pugnale ricurvo è inguainato in un fodero d'oro di 35 cm. Decorato con tre grandi smeraldi colombiani sul manico, è uno dei pezzi forti del Museo di Palazzo Topkapi. Il pugnale, insieme ad altri oggetti di valore, doveva essere un dono a Nadir Shah, lo scià dell'Iran dell'epoca, da parte dell'ambasciata del sultano Mahmud I. Tuttavia, quest'ultimo fu assassinato nel 1747 prima che i doni potessero raggiungerlo, dopodiché il pugnale fu restituito a Palazzo Topkapi.

Diamante del Cucchiaio

Questo diamante da 86 carati ha una bellissima forma a pera. È piuttosto grande e pesa 17,2 g. Incastonato nell'argento, il Diamante del Cucchiaio è uno spettacolo da vedere. Ma come sia finito nel Tesoro Imperiale di Palazzo Topkapi è ancora un mistero. Sebbene esistano prove che il Sultano Mehmet IV possedesse un Diamante del Cucchiaio, in realtà era incastonato in oro e di dimensioni molto più piccole (10-12 g). Ci sono molte storie e teorie che circolano intorno alle origini del diamante e che, nel tempo, sono diventate parte della cultura turca.

Spada di Osman

La Spada di Osman era un'arma cerimoniale utilizzata nelle cerimonie di intronizzazione ottomane, che simboleggiava l'autorità dei sultani ottomani. Prende il nome da Osman I, il fondatore della dinastia ottomana. Adornata con dettagli intricati, decorazioni in oro e pietre preziose, riflette l'abilità degli artigiani ottomani. Ha avuto un ruolo centrale nei rituali associati al trasferimento del potere ai nuovi sovrani ottomani. Oggi è conservata nella Tesoreria Imperiale.

Il mantello del Profeta Maometto

Ospitato nella Camera delle Sacre Reliquie di Palazzo Topkapi, il Mantello del Profeta Maometto è un manufatto islamico molto venerato. Tradizionalmente, il mantello veniva visitato dal Sultano, dalla sua famiglia e dalla corte durante una cerimonia che si svolgeva ogni anno il quindicesimo giorno del Ramadan. L'evento annuale testimonia il profondo legame spirituale che i sovrani ottomani mantenevano con la reliquia, sottolineandone l'importanza nelle pratiche religiose e culturali dell'impero.

Cosa c'è all'interno di Palazzo Topkapi?

Palazzo Topkapi

Primo cortile

Il più grande di tutti i cortili è il primo cortile. Con strutture come la Zecca Imperiale e la chiesa bizantina Hagia Irene (Chiesa di Santa Irene), questo cortile si rivela un'area di grande interesse. La "Porta del Saluto" conduce dal primo al secondo cortile e mostra le migliori influenze dell'architettura bizantina.

Palazzo Topkapi

Secondo cortile

Questo cortile è tra i più significativi di Palazzo Topkapi. Al suo interno si trovano la Tesoreria Imperiale, il Consiglio Imperiale e la Porta della Felicità, che trasmette la grandezza dello stile di vita degli Ottomani e della loro storia. Si possono vedere anche le alte mura della cucina del palazzo, che di per sé è una struttura di grande importanza.

Palazzo Topkapi

Terzo cortile

Il cortile interno era un po' più riservato, nel quale venivano insegnate diverse arti agli Agas che vivevano nell'area. Qui si trova la Camera delle Udienze, luogo in cui il re sedeva su un trono molto alto per rivolgersi al suo pubblico. Tra le altre bellezze del cortile ci sono molte biblioteche, moschee degli Agas e gallerie di miniature.

Palazzo Topkapi

Harem di Palazzo Topkapi

Con oltre 400 stanze, questa regione del palazzo ospita alcune delle aree più private di Palazzo Topkapi. Il cortile della Regina Madre, i lussuosi bagni del Re e della Regina Madre e le camere private di molti principi fanno tutti parte dell'Harem di Palazzo Topkapi. Si tratta di una delle parti più intricate e architettonicamente straordinarie di Palazzo Topkapi.

Palazzo Topkapi, patrimonio dell'umanità dell'UNESCO

L'importanza di Palazzo Topkapi è dovuta alla sua ricca storia di oltre 400 anni come capitale dell'Impero Ottomano e sede del potere ottomano. Dopo essere stato convertito in museo nel 1924, i manufatti e le strutture del palazzo rimangono pezzi rari di storia medievale e per questo l'UNESCO lo ha dichiarato Patrimonio dell'Umanità nel 1985.

Domande frequenti su Palazzo Topkapi

Cos'è Palazzo Topkapi?

Palazzo Topkapi è un museo della città di Istanbul, che un tempo era la sede reale dei Sultani ottomani.

Palazzo Topkapi è aperto alle visite?

Sì, Palazzo Topkapi è aperto alle visite. Dovrai acquistare un biglietto per entrare nel palazzo e potrai esplorare la sezione dell'harem solo con una guida turistica.

Occorrono biglietti per entrare nel Palazzo Topkapi?

Sì, devi acquistare i biglietti per Palazzo Topkapi, e puoi farlo comodamente online.

Perché Palazzo Topkapi è speciale?

Palazzo Topkapi è importante per la ricchezza di informazioni d'archivio e reliquie dell'epoca medievale di Istanbul. È stato la residenza principale dei governanti ottomani e il centro amministrativo dell'Impero Ottomano per quasi 400 anni. Oggi è Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO.

Perché dovrei visitare Palazzo Topkapi?

Essendo uno dei palazzi più grandi del mondo, Palazzo Topkapi è il museo più visitato della Turchia. Ha una struttura architettonicamente bellissima e ospita rare reliquie e informazioni chiave sulla storia e la cultura medievale della Turchia.

Quando fu costruito Palazzo Topkapi?

Palazzo Topkapi fu costruito nel 1465.

Dove si trova Palazzo Topkapi?

La struttura si trova nel quartiere Fatih di Istanbul, in Turchia. Ecco come arrivare a Palazzo Topkapi.

Quali sono gli orari di Palazzo Topkapi?

Gli orari di apertura di Palazzo Topkapi vanno dalle 9:00 alle 18:00. Il palazzo rimane chiuso il martedì.

Cosa posso vedere all'interno di Palazzo Topkapi?

Palazzo Topkapi ospita molte importanti reliquie e ornamenti e ospita molti esempi di splendida architettura ottomana e bizantina. All'interno del Palazzo Topkapi potrai visitare il Tesoro Imperiale, il Consiglio Imperiale, l'harem, le moschee e gli splendidi giardini e padiglioni.

Palazzo Topkapi è accessibile ai disabili?

Sì, Palazzo Topkapi è accessibile alle sedie a rotelle. Tuttavia, alcune aree del palazzo non sono accessibili con la sedia a rotelle. Inoltre, dovrai portare la tua sedia a rotelle al luogo dell'evento.

Quanto tempo ci vuole per visitare Palazzo Topkapi?

Ti consigliamo di dedicare almeno 2 o 3 ore alla visita di Palazzo Topkapi.